Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Laboratorio Fiscale-Corso pratico applicativo su IRAP: la scelta del criterio commerciale. i notevoli risparmi ottenibili - analisi della normativa Relatore: Dott. Domenico Luddeni - 24 Gennaio 2020 Sede: Varese

Iscriviti

Docente:

Dott. Luddeni DomenicoDottore Commercialista in Aosta  Esperto in fiscalità degli enti locali – Funzionario di ente locale – Collaboratore del sole 24 ore – Formatore.

Destinatari:

Amministratori (Sindaco, Consiglieri e Assessori), Segretario generale/comunale, Responsabili servizi Finanziari, Funzionari fiscali, tecnici ed amministrativi, professionisti che operano nel settore.

Struttura:

una giornata / dalle ore 9.00 alle ore 13.00 / dalle ore 14.00 alle ore 16.00

Obiettivi:

L’IRAP calcolata con il metodo del valore della produzione netta, c.d. metodo commerciale, consente agli enti notevoli risparmi d’imposta con un minimo impegno di risorse. Con l’introduzione della deducibilità del costo del lavoro il risparmio ottenibile è aumentato in modo considerevole. Le recenti sentenze di Cassazione che consentono la deducibilità dell’Inail pagata per i dipendenti impegnati in attività istituzionale permettono un risparmio immediato sulle prossime dichiarazioni e un risparmio derivante dalla presentazione delle dichiarazioni integrative per i 4 anni precedenti. Il corso si propone di individuare le modalità corrette di calcolo dell’Irap alla luce delle peculiarità dell’ente locale e individuare gli obblighi contabili connessi.

Metodo retributivo: Verificare i risparmi ottenibili con la corretta applicazione delle norme il relazione al metodo retributivo analizzando la deducibilità dell’Inail  (Cassazione n. 29867) e la deducibilità delle spese sostenute per i lavoratori disabili (non le sole retribuzioni); 

Metodo commerciale:si analizzeranno gli obblighi contabili e le modalità organizzative per giungere alla determinazione del valore della produzione netta al fine di minimizzare l’impatto organizzativo in termini di risorse dedicate e massimizzare il risparmio d’imposta che può arrivare a decine di migliaia di euro per un ente di medie dimensioni. Entro la data del versamento dell’irap di gennaio  è possibile esercitare l’opzione per il calcolo dell’IRAP con il metodo commerciale.

Gli enti partecipanti potranno compilare una tabella con i dati contabili che consentiranno di determinare:

  1. il risparmio conseguente alla presentazione delle dichiarazioni integrative (per tenere conto della deducibilità Inail e contributi disabili)
  2. il risparmio derivante dal calcolo del valore della produzione netta con il metodo commerciale.

Programma:

PARTE NORMATIVA:

  • I principi generali dell’imposta ed ambito soggettivo di applicazione (D.Lgs. 446/1997)
  • La deducibilità Inail e dei contributi disabili in relazione al metodo retribuivo.
  • I risparmi ottenibili con le dichiarazioni integrative a favore.
  • L’articolo 10 bis dlgs 446/1997: i metodi di calcolo previsti per gli enti locali
  • Le attività commerciali e il richiamo alla nozione prevista dal D.P.R. 633/72.
  • La deducibilità del costo del personale;
  • I costi promiscui; l’ imputazione dei costi non specificamente riferiti alle attività commerciali.
  • La determinazione della base imponibile. Gli obblighi contabili per gli enti locali. Termini e modalità di esercizio dell’opzione

LABORATORIO

  • Esercitazione pratica:
  • la determinazione del risparmio derivante dalla deducibilità dell’Inail e dei contributi disabili;
  • la presentazione delle dichiarazioni integrative per gli anni pregressi;
  • il calcolo del valore della produzione netta utilizzando i registri iva;
  • il calcolo del valore della produzione netta utilizzando il bilancio finanziario (impegni e accertamenti);

Sede del corso:

VARESE – “Sala Convegni di Upel di Varese”– Via Como n. 40 – Varese. (Upel mette a disposizione un tagliando, al costo di € 4,00, da utilizzare, senza limite di orario, al parcheggio Upim/Carrefour).

QUOTE D’ISCRIZIONE AL CORSO:

  • Per gli Enti ASSOCIATI ad Upel: la quota per ogni iscritto è di € 40,00;

Per gli Enti che non hanno ancora versato le quote associative pregresse, verrà fatturata la quota come Ente non associato

  • Per iNON associati ad Upel: la quota per ogni iscritto €.60,00 (+ IVA se dovuta);

QUOTE PACCHETTO(le quote pacchetto prevedono la possibilità di partecipare al corso IRAPe IVA ad un costo agevolato): 

  • Per gli Enti ASSOCIATI ad Upel: la quota per ogni iscritto è di € 70,00;
  • Per gli Enti che non hanno ancora versato le quote associative pregresse, verrà fatturata la quota come Ente non associato
  • Per iNON associati ad Upel: la quota per ogni iscritto €.100,00 (+ IVA se dovuta);

L’ACQUISTO DEL PACCHETTO NON E’ RIMBORSABILE

Sono interamente deducibili dal reddito professionale, entro il limite annuo di 10.000 euro, le spese per l’iscrizione a master e a corsi di formazione o di aggiornamento professionale nonché le spese di iscrizione a convegni e congressi, comprese quelle di viaggio e soggiorno.

Modalità di pagamento:

Il versamento della quota potrà essere effettuato sul c/c bancario UPEL presso UBI BANCA S.p.A. – Via Veneto 2 – Varese (CODICE IBAN IT22Y0311110801000000003091) oppure sul c/c postale n. 19166214 (CODICE IBAN: IT63 U076 0110 8000 0001 9166 214), entrambi intestati a Upel – Via Como n. 40 – 21100 Varese.

Per iscriverti: 

L'iscrizione al corso è obbligatoria e dovrà essere effettuata esclusivamente ON-LINE. Sul sito di Upel www.upel.va.it, nella home page è pubblicato l'elenco dei "corsi attivi"; cliccando sul link del corso prescelto si accede alla sezione "Formazione" dove è possibile effettuare la registrazione/iscrizione. La registrazione dei dati personali, per l'iscrizione al sito, è obbligatoria e verrà richiesta solo al primo accesso. La conferma dell'avvenuta registrazione sarà comunicata all'indirizzo mail che sarà indicato. I dati personali saranno trattati nel rispetto del GDPR 2016/679 in materia di protezione dei datiNella “bacheca personale”, dopo l'iscrizione online, sarà possibile scaricare la documentazione predisposta dal docente. L'attestato di partecipazione sarà scaricabile al termine del corso e previa verifica, da parte della Segreteria Upel, dell’effettiva presenza allo stesso e dopo la compilazione del questionario di valutazione.

Disdetta Corso:

L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento, da parte di Upel, dell’“iscrizione” al corso/convegno on-line.  Eventuale disdetta dovrà essere comunicata in forma scritta, inviata tramite fax al n. 0332 1888021 o tramite e-mail all’indirizzo formazione@upel.va.it, 3 giorni prima dell’inizio del convegno. 

Ø  Per coloro che appartengono ad Enti associati

Per EVENTI a PAGAMENTO: la mancata comunicazione, entro il predetto termine, comporterà l’addebito dei diritti di segreteria pari al 50% della quota di partecipazione;

Ø Per coloro che appartengono ad Enti non Associati, Professionisti e/o Aziende 

La mancata comunicazione, entro il predetto termine, comporterà l’applicazione del 50% della quota di partecipazione dovuta

Per gli importi delle quote di iscrizione superiori €. 75,00 verrà addebitata la marca da bollo dell’importo di €. 2,00. Il codice CIG, se previsto, dovrà essere comunicato alla segreteria Upel all’indirizzo mail: upel@upel.va.it

Per ogni ulteriore informazione si prega di contattare la segreteria Upel: 0332 287064